Abreu Z.
Tico Tico tango

Albeniz L.
Tango in D
Asturias

Anderson L.
Blue tango
Sandpyper ballet

Bernardini
Cacique

Gade J.
Jalouise tango

Gardel P.
El dia que me Quieras
El tango de Rozanne from Moulin Rouge
Por una cabeza

Lehar F.
Serenata Fresquita

Manilow B.
Copacabana

Piazzolla A.
Adios Nonino
Buenos aires hora cero
Colombia tango
Inverno porteno —>

Piazzolla A.
Libertango
Muerte angel
Oblivion
Paloma
Tango appassionato

Rodriguez G.
La cumparsita

Villoldo R.
El chocio

Valasquez T.
Besame mucho


  Il Tango, per un musicista, un ballerino o un cantante può essere simultaneamente amore, sofferenza, rabbia, gelosia, abbandono; può essere gioia di vivere quando si è felici, malinconia quando si è tristi, ma è comunque un canale per trasmettere le emozioni che si hanno dentro.

È forse questa una delle armi che ha permesso la diffusione mondiale del Tango: come genere musicale o culturale o come un ballo totalmente libero, privo di schemi ripetitivi in sinergia col ritmo e con le melodie che creano ogni volta una magia diversa dando forma ad un’infinità di emozioni. Si parla moltissimo, di tango ballato. Si dovrebbe però tenere in considerazione che il suo bagaglio culturale maggiore è senz’altro la musica.

L’offerta musicale del Quartetto Effe prevede i nomi dei maggiori compositori di musica a partire dai primi anni del Novecento fino all’età d’oro, quella degli anni ’30 e ’40, Aníbal Troilo, Juan Maglio ”Pacho”, Juan D’Arienzo, Carlos Di Sarli, Osvaldo Pugliese, Francisco De Caro, Enrique Delfino. Lo stesso compositore e direttore d’orchestra Astor Piazzolla scrisse delle pagine musicali che divennero celebri brani da danzare: “Oblivion”, “Adios Nonino” e il celebre “Libertango” il cui titolo, costituito dall’unione di Libertad (libertà in lingua spagnola) e Tango, simboleggia il passaggio di Piazzolla da quello tradizionale a quello nuevo, diverso dal tradizionale perché incorpora elementi presi dalla musica jazz.

La musica del “Libertango” ha fatto da colonna sonora peer diversi spot pubblicitari televisivi venne anche registrata nel 1997 dal violoncellista Yo-Yo Ma nel suo album Soul of the Tango: The Music of Ástor Piazzolla, nel 2000 dal chitarrista Al Di Meola nel suo album The Grande Passion e, nel 2004 e da Sharon Shannon.